Bùcs Team, Guida essenziale alla lettura degli ebook


Gli ebook sono libri digitali pubblicati in diversi formati. Per leggere un ebook è necessario avere un e-reader (un dispositivo hardware che serve solo a leggere ebook) o una qualsiasi applicazione per leggere ebook da installare su computer, tablet o smartphone.

I formati

Esistono diversi formati di ebook. I principali sono:

  1. ePub

    E’ il formato che consigliamo perché è il più diffuso e compatibile con la maggior parte degli e-reader e delle applicazioni di lettura

  2. Mobi

    Molto simile all’ePub ma compatibile esclusivamente con l’e-reader Kindle o le varie applicazioni Kindle

  3. PDF

    Ideale per la stampa e per la lettura su pc, decente per la lettura con e-reader e tablet, pessimo per la lettura su smartphone.

I file pdf sono inoltre molto più pesanti rispetto a ePub e Mobi. Si trovano molto più libri gratis nei formati ePub e PDF.

Gli e-reader

Se volete avere un dispositivo dedicato alla lettura digitale capace di darvi un’esperienza simile alla lettura di un libro cartaceo, dovete spendere almeno 70 euro e dotarvi di un e-reader. Sul mercato ce ne sono veramente molti.

Ci limitiamo a segnalare i due più venduti:

  1. Kindle

  2. Kobo

Le applicazioni

A nostro parere, e sicuramente per iniziare l’esperienza della lettura digitale, è sufficiente installare sul dispositivo che si sceglie per la propria lettura, un’applicazione dedicata. Si tratta di applicazioni gratuite, disponibili per i diversi sistemi operativi e capaci di leggere i diversi formati. Come per gli e-reader ce ne sono veramente molte.

Per iniziare vi consigliamo di scaricare:

  1. Google Play Libri

    per i dispositivi Android

  2. iBooks

    per iPhone, iPad e Mac è già installata sui diversi dispositivi

  3. Calibre

    per qualsiasi tipo di computer e sistema operativo

  4. Kindle

    per qualsiasi tipo di PC e Mac, tablet e smartphone ma per leggere il solo formato Mobi

Le applicazioni

Molti ebook che acquistate negli store alternativi a Amazon, Apple e Google sono protetti con il DRM (Digital Rights Management) di Adobe. Un sistema poco amato dai lettori di libri digitali perché complica l’esperienza di lettura ed obbliga il lettore a creare un account Adobe e ad installare un’applicazione compatibile con la tecnologia Adobe.